Consigli

L’animazione è un settore professionale vario, internazionale, affascinante e complesso: cercate di conoscerlo il più possibile per valutare le vostre motivazioni e le vostre attitudini.
Guardate film dal vero e d’animazione, le serie in tv, l’animazione su web.
Cercate di analizzare le vostre reali potenzialità in questo ambito. La produzione di animazione richiede creatività, talento, capacità tecniche molto sviluppate, molta pazienza, capacità organizzativa, attitudine al lavoro in gruppo e soprattutto gusto e attitudine per la narrazione.
Osservate e disegnate tanto dal vero, sperimentate stili e tecniche diverse, usate il computer come uno strumento creativo. Nell’animazione i software e le tecniche – disegno compreso – sono un mezzo, non un fine. Frequentate i festival dell’animazione e cercate di parlare con le persone che fanno questo lavoro, cercate i siti delle società di produzione per farvi un’idea dei progetti che vengono sviluppati. Non abbiate paura di misurarvi con semplici animazioni, per esempio fabbricando un flip-book. La produzione di animazione è internazionale; una buona padronanza della lingua inglese è indispensabile anche per la frequenza al corsi del CSC.

Suggerimenti bibliografici:

Gianni Rondolino – Storia del cinema d’animazione, dalla lanterna magica a Walt Disney, da Tex Avery a Steven Spielberg. Editore: UTET UNIVERSITA’, 2003
Giaime Alonge, Alessandro Amaducci _ Passo Uno. L’immagine animata dal cinema al digitale. Editore: Edizioni Lindau, 2007
Gianni Rondolino, Dario Tomasi – Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi, con CD-ROM – Editore: UTET Università, 2007
… e almeno una buona storia generale del cinema.

Siti web consigliati:

http://www.awn.com
http://mag.awn.com/
http://www.cartoonbrew.com/
http://www.asifaitalia.org/
http://www.cartoon-media.be/
http://www.skillset.org/animation/
http://www3.nfb.ca/animation/
http://www.treddi.com/
http://www.ubu.com/
http://memory.loc.gov/
http://www.fpsmagazine.com/blog/index.php
http://gertie.animationstudies.org/
http://journal.animationstudies.org/
http://vfxworld.com/
http://johnkstuff.blogspot.com/
http://www.skillset.org/animation/

Alcuni film da vedere:
  • Biancaneve e i sette nani (1937), David Hand
  • Fantasia (1940)
  • Pinocchio (1940), Hamilton Luske, Ben Sharpsteen
  • Dumbo (1941), Ben Sharpsteen
  • West and Soda (1965), Bruno Bozzetto
  • Vip – Mio fratello superuomo (1968), Bruno Bozzetto
  • Yellow Submarine (1968), George Dunning
  • Allegro non troppo (1976), Bruno Bozzetto
  • Una tomba per le lucciole (1988), Isao Takahata
  • Il mio vicino Totoro (1988), Hayao Miyazaki
  • Akira (1988), Katsuhiro Ôtomo
  • Porco Rosso (1992), Hayao Miyazaki
  • The Nightmare Before Christmas (1993), Henry Selick
  • Kirikù e la strega Karabà, Michel Ocelot
  • La freccia Azzurra (1996) , Enzo D’Alò
  • Toy Story (1995), John Lasseter
  • Ghost in the Shell (1995), Mamoru Oshii
  • La principessa Mononoke (1997), Hayao Miyazaki
  • A Bug’s Life (1998), John Lasseter e Andrew Stanton
  • Il gigante di ferro (1999), Brad Bird
  • La città incantata (2001), Hayao Miyazaki
  • Appuntamento a Belleville (2003), Sylvain Chomet
  • Ratatouille (2007), Brad Bird
  • Persepolis (2007), Marjane Satrapi & Vincent Paronnaud
  • WALL-E (2008), Andrew Stanton
  • Valzer con Bashir (2008), Ari Folman

Per i cortometraggi d’animazione fate riferimento ai corti premiati con l’Oscar:
http://en.wikipedia.org/wiki/Academy_Award_for_Best_Animated_Short_Film
e alle serie di shorts:
Silly Symphonies (Disney)
Looney Tunes, Merrie Melodies (Warner Bros)
Oltre, naturalmente, al canale YouTube di CSC Animazione: https://www.youtube.com/CSCAnimazione

 

Comments are closed